Uva spina africana: caratteristiche, caratteristiche di coltivazione e riproduzione

L'uva spina ha un gran numero di varietà che si differenziano per il colore delle bacche, le qualità nutrizionali, la quantità di resa, le condizioni di crescita. Uno dei rappresentanti esotici più brillanti di questo arbusto è la varietà africana. Molti giardinieri se ne sono innamorati per il suo aspetto insolito, la mancanza di pretese nella cura, la buona resistenza alle malattie fungine e altre qualità. Consideriamo una descrizione più dettagliata della cultura delle bacche in questo articolo.

Cronologia delle selezioni

Gli uva spina africani sono stati allevati dagli scienziati della Stazione Sperimentale Orticola di Saratov negli anni '70 del secolo scorso. La varietà è considerata autofertile e prematura. Può essere coltivato in quasi tutte le regioni con diverse condizioni climatiche.

Hanno un sapore agrodolce e ricordano il ribes nero.

Caratteristiche, descrizione

Africano si riferisce a piante con un frutto a maturazione media. La pianta forma arbusti tentacolari di piccola altezza fino a 1, 3 m, mentre i germogli sono coperti da piccoli picchi rari. I frutti sono di medie dimensioni, dal peso di 2, 5 a 4 g, di colore rosso scuro o quasi nero, ovali, lucidi, non sradicati.

Importante! L'uva spina africana non ha bisogno di varietà impollinatrici.

Pro e contro

  • I vantaggi dell'uva spina africana includono:
  • alta produttività;
  • buona presentazione di frutti di bosco;
  • indicatori nutrizionali elevati;
  • senza pretese in partenza;
  • resistenza a molte malattie;
  • applicazione universale;
  • eccellente trasportabilità;
  • il contenuto di un gran numero di vitamine e minerali (in particolare la vitamina C).

  • Lo svantaggio della varietà è considerato
  • suscettibilità all'antracnosio.

Resistenza alla siccità, resistenza al gelo

Una caratteristica importante di questa varietà di uva spina è che i cespugli possono resistere sia alle alte che alle basse temperature. Durante la siccità, è abbastanza buono per annaffiare ogni cespuglio con diversi secchi d'acqua 2-3 volte a stagione. La resistenza invernale si manifesta con il fatto che in primavera i fiori africani possono resistere a temperature dell'aria fino a + 10 ° C e in inverno i germogli possono tollerare gelate di -30 ° C.

Lo sai Il kiwi è una specie coltivata della pianta cinese di actinidia, che viene spesso chiamata "uva spina cinese". Tuttavia, non è una parente dell'uva spina comune.

Produttività e fruttificazione

Quando si fornisce l'uva spina africana con buona cura, l'arbusto inizia attivamente a dare frutti nel 2 ° - 3 ° anno di vita, anche se i primi frutti compaiono l'anno successivo dopo aver piantato le piantine in un luogo permanente. Da un cespuglio adulto, i giardinieri raccolgono in media circa 6 kg di bacche mature.

atterraggio

La piantagione di varietà di uva spina africana consiste in una serie di misure, che consistono in una posizione di piantagione correttamente selezionata, selezione di materiale di piantagione, date accettabili, ecc.

Video: piantare uva spina

Il tempismo

I cespugli di uva spina possono essere piantati in primavera e in autunno. È meglio piantare in autunno per 4-6 settimane prima dell'inizio del gelo, quando l'apparato radicale è saturo di sostanze nutritive e cresce bene. Il periodo primaverile è meno favorevole, perché i germogli sui cespugli di questo raccolto di bacche fioriscono molto presto e se la piantagione non viene effettuata al momento giusto, la pianta potrebbe ammalarsi, il che influirà negativamente sulla qualità e sulla quantità del raccolto.

Ti consigliamo di saperne di più su come, dove e quando piantare l'uva spina.

Scegliere il posto giusto

Il posto più adatto per piantare piantine di uva spina africana dovrebbe soddisfare i seguenti requisiti:

  • il sito dovrebbe essere ben illuminato ed elevato;
  • presenza di acque sotterranee - non superiore a 1, 5 m;
  • terreno - argilloso o sabbioso;
  • la pianta deve essere protetta da correnti d'aria e forti venti.

Selezione e preparazione del materiale vegetale

La scelta delle piantine svolge anche un ruolo importante nel tasso di sopravvivenza in un nuovo posto:

  • il materiale di impianto dovrebbe avere 1-2 anni;
  • il sistema di root è ben sviluppato;
  • Si consiglia di acquistare piantine da fornitori di fiducia o in vivai speciali;
  • Prima di piantare, è consigliabile immergere il materiale di semina in una soluzione speciale che stimola la crescita delle radici.

Modello di atterraggio

Quando si piantano piantine in un luogo permanente, è necessario aderire al seguente schema:

  1. Per cancellare in anticipo il sito di erbacce, scavare a fondo, fare fertilizzanti organici.
  2. 2-3 settimane prima della semina, scavare una buca profonda 50 cm e larga 50 cm.
  3. Lasciare la distanza tra le piante a 1, 5–2 m.
  4. Mescola lo strato superiore della terra con 1 secchio di letame o compost, 100 g di frassino, 50 g di doppio superfosfato, 40 g di potassio solforico.
  5. Versare la miscela di nutrienti nella fossa sotto forma di un tubercolo.
  6. Accorcia la giovane piantina, lasciando 5 gemme ad ogni germoglio.
  7. Posiziona il cespuglio su un tubercolo sotto una leggera pendenza, allarga le radici.
  8. Il collo della radice dovrebbe essere 2-3 cm sotto terra.
  9. Cospargi le radici, copri la fossa con la terra, speronandola gradualmente.
  10. Versare 1 secchio di acqua calda e stabile.
  11. Coprire l'area del tronco con pacciame (segatura, torba, paglia).

Caratteristiche delle cure stagionali

Ogni stagione è caratterizzata da un elenco specifico di attività volte alla cura degli arbusti di uva spina. Tutti si riducono al fatto che è necessario monitorare costantemente le condizioni del terreno, allentarlo, innaffiare le piante, nutrirsi con sostanze nutritive, formare una corona e prevenire le malattie.

Cura del suolo

Dato che l'uva spina africana cresce male sul terreno bagnato, la cura del suolo è la seguente:

  1. All'inizio della primavera, dopo lo scioglimento della neve, è necessario allentare bene la terra attorno al tronco del cespuglio, fornendo alle radici aria fresca.
  2. Più tardi, allentando per ripetere se necessario, ma almeno 4-5 volte a stagione.
  3. Innaffia regolarmente ogni cespuglio 1–2 secchi d'acqua e allo stesso tempo assicurati che non ci sia ristagno di umidità.
  4. Copri l'area intorno al cespuglio e sotto i germogli con uno strato di pacciame di 7-8 cm in modo che il terreno non si asciughi e le erbacce non crescano.

Trattamento preventivo

In generale, l'uva spina africana è immune alla muffa e ad altre infezioni fungine, ma gli esperti raccomandano di trattare i cespugli con una soluzione al 3% di miscela bordolese prima che i boccioli si gonfino e una soluzione all'1% di miscela bordolese prima della fioritura, per la prevenzione. Queste procedure saranno sufficienti per prevenire le malattie degli arbusti.

Importante! Non permettere ai rami di uva spina di toccare il terreno, poiché la pianta può essere infettata da un'infezione fungina nel terreno.

Top spogliatoio

L'alimentazione delle uva spina africane viene effettuata nella seguente sequenza:

  1. Nel primo anno, non è necessario concimare i cespugli, poiché una quantità sufficiente di fertilizzante è stata introdotta durante la semina.
  2. Inoltre in primavera, prima di germogliare, è necessario produrre fertilizzanti azotati (1 cucchiaio di solfato di ammonio per 10 litri di acqua).
  3. Prima della fioritura, nutrire i cespugli con materiale organico (letame di mucca o cavallo al ritmo di 1, 5 litri per 1 secchio d'acqua).
  4. All'inizio della fruttificazione, aggiungere una soluzione di 20 g di nitrato di ammonio diluito in 10 l di acqua.
  5. Dopo la raccolta, preparando le piante per lo svernamento, aggiungere 6 kg di humus, 60 g di superfosfato e 35 g di cloruro di potassio sotto ogni cespuglio.

supporto

In modo che i frutti sul cespuglio non marciscano e i germogli non si insinuino a terra, i giardinieri preferiscono legare le uva spina africane a un supporto. Può essere costruito in questo modo: guidare 3 o 4 pioli intorno alla boccola, collegarli insieme con barre orizzontali. I tiri dovrebbero essere legati a queste barre.

Ulteriori informazioni su come realizzare la ringhiera di uva spina.

potatura

Le uva spina africane sono in grado di formare nuovi germogli ogni anno, che alla fine portano all'ispessimento dei cespugli, con conseguente riduzione della resa. Pertanto, è necessario tagliare regolarmente i germogli, a partire dal 2 ° anno dopo la semina. Per fare ciò, si consiglia di lasciare solo i rami più potenti e sviluppati. Su un giovane cespuglio, devi salvare 3 limo 4 germogli annuali, su un adulto - 14 rami di età diverse.

I vecchi rami e quelli abbassati devono essere tagliati e quelli giovani dovrebbero essere accorciati in modo che l'ultimo rene si trovi sul lato superiore del ramo. Grazie a ciò, le nuove riprese cresceranno.

Raccolta e conservazione

Il periodo di raccolta delle uva spina africane cade a luglio e dura circa un mese mentre i frutti maturano. Le bacche devono essere raccolte con tempo asciutto in modo che non perdano il loro aspetto e quindi non si rovinino rapidamente. Raccogliere preferibilmente in piccoli contenitori.

Puoi conservare il raccolto in una stanza fresca e asciutta a una temperatura di 0 ° C, spargendo bacche intere e integre in basso, rivestite con carta e casse ben essiccate. In tali condizioni, il frutto può durare fino a 1, 5 mesi.

Sarai interessato a leggere le proprietà benefiche delle uva spina per il corpo umano.

Preparazioni invernali

Nonostante il fatto che le varietà di uva spina africana possano resistere alle gelate, i cespugli sono ancora desiderabili

Questa fase comprende le seguenti azioni:

  1. Dopo la caduta delle foglie, rimuovere tutti i detriti e i detriti delle piante da sotto i cespugli.
  2. Spruzzare i cespugli con una soluzione all'1% di miscela bordolese.
  3. Scava la terra intorno alle piante.
  4. Versa diversi secchi d'acqua sotto ogni cespuglio.
  5. Fertilizzare con 1 litro di cenere di legno e 1 kg di humus per 1 pianta.
  6. Potatura sanitaria della corona, tagliando tutti i rami secchi, danneggiati e malati.
  7. Copri il terreno sotto i cespugli con uno strato di pacciame di 10 cm di torba o humus.
  8. In caso di forte gelo e mancanza di neve, coprire le piante con uno speciale materiale di copertura o altra fibra traspirante.

Metodi di allevamento

Uva spina propagate per talea e stratificazione. Nel primo caso, tra settembre e ottobre, i primi 10-12 cm devono essere tagliati sui germogli più forti: scavare un buco poco profondo nel terreno, posizionare le talee sotto il pendio, lasciando 2 gemme sulla superficie del terreno. Calpesta la terra.

L'anno prossimo, le talee attecchiranno e potranno essere piantate in un luogo permanente.

Nel secondo caso, all'inizio della primavera, prima che i boccioli si aprano intorno al cespuglio, un solco poco profondo dovrebbe essere scavato, i giovani rami piegati su di esso e fissati al suolo. Dopo qualche tempo, nuovi germogli appariranno dai germogli laterali. Quando raggiungono una lunghezza di 15 cm, devono essere cosparsi di terra.

In autunno, quando mettono radici, la stratificazione può essere trapiantata.

Malattie e parassiti

L'uva spina africana è altamente immune alle malattie fungine e ai parassiti. Ma è ancora colpito dall'antracnosi. Questa malattia si diffonde molto rapidamente e si manifesta sotto forma di macchie marroni sulle foglie. Puoi trattare l'antracnosio con l'aiuto di una soluzione all'1% di miscela bordolese immediatamente dopo che i primi segni della malattia compaiono sui cespugli.

Lo sai Le uva spina provengono dall'Europa occidentale e dal Nord Africa. A Kievan Rus, questa bacca fu coltivata nei giardini del monastero intorno all'XI secolo.

L'uva spina africana è una vecchia varietà che piaceva ai giardinieri a causa dei frutti abbastanza grandi, degli alti raccolti e della mancanza di pretese nella coltivazione. I cespugli compatti non occupano molto spazio sul sito e da bacche utili puoi preparare deliziose marmellate, marmellate, marmellate o semplicemente mangiarle crude.

Articoli Interessanti